NEWS

Skipass Lombardia: niente più code e si paga solo quanto hai sciato

Novità 2018 per gli sciatori in Lombardia, da venerdì 7 dicembre sarà attivo lo “Skipass Lombardia”, una tessera pay for use, permetterà di evitare le code alle biglietterie e si potrà pagare solo l’effettivo tempo di sciata tramite addebito su carta di credito.

Questo progetto turistico montano include i comprensori sciistici della Lombardia, in un unico resort regionale, composto da 22 località, 223 impianti offrendo agli sciatori 980 km di piste.
Il progetto Skipass Lombardia prende il via dall’idea di agevolare e migliorare la giornata dello sciatore con un sistema facile da usare, ma allo stesso tempo smart e tecnologico.
Skipass Lombardia dopo un primo anno di sperimentazione e grazie al successo positivo riscontrato tra gli sciatori, sarà attivato con una più ampia adesione dei comprensori e con la garanzia di offrire alle persone le migliori tariffe delle diverse località, oltre alla possibilità di evitare code alle casse.

Come funziona Skipass Lombardia?  Il sistema addebita direttamente su carta di credito il tempo effettivo trascorso sulle piste e applica le tariffe in base alla fascia oraria di utilizzo e all'età.
Per richiedere la tessera gratuita, monitorare le proprie sciate e le ore effettive di sciata rilevate tramite il passaggio ai tornelli degli impianti di risalita è necessario registrarsi sul sito www.skipasslombardia.com. Per poter saltare le code alle casse sulle piste è necessario scaricare SNOW.APP. 

Queste le strutture già aperte: Valtorta (Bergamo); Ponte di Legno, Tonale, Temù (Brescia); Piani di Bobbio, Artavaggio (Lecco); Aprica, Bormio e Oga, Chiesa Valmalenco, Livigno, Madesimo Campodolcino, Santa Caterina, Valdidentro (Sondrio) Il 7 dicembre aprono: Carona, Colere, Foppolo, Monte Pora e Presolana, Piazzatorre, Selvino, Spiazzi di Gromo (Bergamo); Borno, Maniva, Montecampione (Brescia); Val Gerola (Sondrio).